Principi dell'Osteopatia

 

L’Osteopatia è una medicina olistica che crede nell’essere umano come unità di corpo, mente e spirito e nella salute come stato naturale della persona. Studiando la postura, la dinamica del corpo e comunicando manualmente con i tessuti, l’osteopata raggiunge le cause profonde dei disturbi e vi pone rimedio.

Dr. Andrew Taylor Still, vissuto tra il Kansas ed il Missouri (1828-1917), fondatore di questa scienza, detta i principi generali che possono essere così riassunti:

1) Il corpo umano non funziona per unità separate, ma come un tutto armonico;

2) Il sintomo rappresenta il risultato finale di una causa che può essere originata lontano dalla regione del sintomo. Affermava il Dott. Still: “se si calpesta la coda di un gatto vedrete che è dall’altro lato che esso miagola”;

3) C’è sempre una interdipendenza tra struttura e funzione: per l’Osteopatia la funzione non riguarda solo le attività vegetative dell’organismo (circolazione, respirazione, digestione, ecc.), ma anche le attività della psiche (pensiero, affettività, creatività, ecc.);

4) Tutte le funzioni subiscono l’influenza della struttura a cui sono associate così come le diverse strutture subiscono l’influenza delle funzioni;

5) Il corpo possiede il potere di autoregolazione ed autoguarigione e non compete al terapeuta di guarire la malattia. Il suo compito è di portare il sistema o parte di esso verso l’equilibrio in modo che il potere di autoguarigione del corpo possa restituire l’integrità della funzione o della struttura;

6) Sia che ci sia uno stato di armonia che di disarmonia c’è sempre una causa a cui fare riferimento. Quindi se sono presenti un complesso di sintomi ciò deve indurre ad una ricerca logica delle cause possibili.

Still scopre che un’articolazione bloccata o un’arteria ostruita possono ostacolare le forze di autoguarigione. Nasce così la malattia, che è sempre un fenomeno di adattamento del corpo ad una situazione critica, ma attraverso la manipolazione i tessuti riprendono ossigeno e mobilità, e le energie della salute riparano ogni danno.

L’Osteopatia si avvale di terapie manuali per ristabilire l’omeostasi del corpo. L’Osteopatia ha inoltre il pregio attraverso W.G. Sutherland (1873-1954), lo scopritore del Meccanismo Cranio-Sacrale, di essere una terapia elettiva per i bambini che a causa di traumi intrauterini, da parto o cadute durante l’infanzia possono manifestare sintomi che vanno dalla cefalea alla sinusite, dai disturbi del sonno alla difficoltà d’apprendimento scolastico, dalle distorsioni articolari recidivanti agli atteggiamenti scoliotici.